Ars Psico

Organizzatore

Ars Psico
Telefono
0823 356424
Email
eventi@arspsico.it
Sito web
http://www.arspsico.it/

Altri Organizzatori

D.ssa Anna Maria Barbarulo Segreteria Scientifica Ars Psico
D.ssa Anna Maria Barbarulo Segreteria Scientifica Ars Psico
D.ssa Maria Staiano Segreteria Scientifica Ars Psico
D.ssa Maria Staiano Segreteria Scientifica Ars Psico
Dr. Pietro Grimaldi Presidente Ars Psico
Dr. Pietro Grimaldi Presidente Ars Psico
Dr. Roberto Pedone Direttore Scientifico Ars Psico
Dr. Roberto Pedone Direttore Scientifico Ars Psico
SPC - Scuola Psicoterapia Cognitiva
SPC - Scuola Psicoterapia Cognitiva
ISCRIZIONE

Luogo

Hotel Europa
Via Roma, 19, 81100 Caserta, CE, Italy
Categoria

Prossimo evento

Data

24 Apr 2020

Costo

Gratuito

Ansia e Ritiro Sociale

 

L’Associazione Ars Psico è lieto di presentare il convegno:

 

Ansia e Ritiro Sociale

Aspetti psicopatologici e proposte di trattamento in un’ottica cognitivista integrativa.

 

che si terrà a Caserta, presso l’Hotel Europa, il 24 aprile 2020.

L’evento è gratuito ed il numero massimo di partecipanti ammessi sarà di 100 iscritti.

Presentazione

L’ansia sociale, sebbene possa essere considerata come una comune esperienza umana, quando raggiunge un livello di gravità, tale da compromettere il normale funzionamento sociale e relazionale, va considerata come un vero e proprio disturbo. L’ansia sociale è riportata come la seconda più comune condizione ansiosa con una prevalenza, nel corso della vita, del 6,7%-10,7% nei paesi occidentali. Sebbene siano state formulate diverse teorie esplicative per l’ansia sociale, si ritiene utile esaminare ed approfondire altri meccanismi psicopatologici coinvolti nel funzionamento e nel mantenimento dei disturbi d’ansia sociale, in quanto osservare la complessità dei casi clinici lascia la possibilità di utilizzare la CBT, ma integrandola con formulazioni terapeutiche successive. L’ integrazione di modelli e ricerche provenienti da diversi ambiti consente di costruire un modello psicopatologico che può spiegare lo sviluppo e il mantenimento dei vari disturbi di ansia sociale, e sulla base del quale strutturare un intervento terapeutico che possa risultare più efficace nel loro trattamento. Un tale modello può essere considerato come integrativo in quanto assimila i principali modelli della CBT con la teoria cognitivo-evoluzionista, la teoria metacognitiva interpersonale, le neuroscienze e i recenti studi sulle emozioni. Le persone con ansia sociale, per proteggersi dall’ansia legata all’aspettativa di giudizio negativo legato all’esposizione sociale e dal malessere generato dalla percezione d’inferiorità, dal senso di inadeguatezza e di esclusione, tendono a mettere in atto strategie di evitamento sociale che, a volte, assumono la forma di un vero e proprio ritiro sociale, come nel caso del disturbo evitante di personalità. Il ritiro sociale, sebbene nell’immediato protegge la persona dall’ansia e dal malessere, nel lungo termine conduce a una esistenza priva di stimoli, caratterizzata da tristezza e un marcato senso di vuoto. In ogni caso il ritiro sociale non rappresenta una specifica peculiarità dei disturbi di ansia sociale, bensì può essere considerato come un sintomo presente in varie forme di psicopatologia o fattore predittivo di esordio di psicopatologia, quindi, costituisce un fenomeno clinico importante da valutare e trattare nei principali disturbi mentali. Il ritiro sociale può essere considerato come la risultante finale di un complesso di componenti psicopatologiche che si combinano fra loro in diversa misura nei vari disturbi e che includono: ansia, depressione, anedonia, rejection sensitivity, problemi neurocognitivi, problemi nella mentalizzazione e nella social cognition, tendenza all’ideazione paranoide, disturbi del pensiero, sentimenti cronici di non appartenenza e non condivisione, carenze di abilità sociali.

Il convegno prende anche spunto dalla recente pubblicazione dei volumi:
Grimaldi P., (a cura di), 2019, Ansia sociale. Clinica e terapia in una prospettiva cognitivista integrata. Franco Angeli
Procacci M., Semerari A., (a cura di), 2019, Ritiro sociale. Psicologia e clinica. Erickson

Relatori:

Anna Maria Barbarulo. Psicologa, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. Dottore di Ricerca in Neuroscienze (PhD); Consulente Clinico e Scientifico in ambito neuropsicologico e psicoterapeutico presso il Centro Sclerosi Multipla della II Divisione di Neurologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Socio Fondatore della “Scuola Campana di NeuroPsicologia Clinica, Riabilitativa e Forense Lightner Witmer-SCNp

Maurizio Brasini. Psicologo, psicoterapeuta cognitivista e sistemico-relazionale, dottore di ricerca in psicologia, attualmente è ricercatore presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma; inoltre, è docente e didatta della Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC).

Pietro Grimaldi. Psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, presidente della Associazione per la Ricerca e lo Studio delle Scienze Psicologiche (Ars Psico) di Caserta, rappresentante regionale Campania della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC), vicepresidente dell’Associazione Italiana Disturbi di Ansia Sociale (AIDAS) e docente della Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC) di Napoli.

Fabio Monticelli. Psichiatra e psicoterapeuta, didatta dell’Associazione Psicologia Cognitiva (APC) e della Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC), socio fondatore del Centro Clinico de Sanctis di Roma.
Fabio Moroni. Dottore di ricerca (PhD), psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale
presso il Terzo Centro di Psicoterapia Cognitiva di Roma.

Nicola Petrocchi. Psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, dottore di ricerca in psicologia e neuroscienze sociali, insegna Psicologia della Salute alla John Cabot University di Roma. È fondatore e presidente della Compassionate Mind – Italia e trainer e supervisore della Compassion Focused Therapy (CFT).

Roberto Pedone. Dottore di ricerca (PhD), psicologo e psicoterapeuta cognitivocomportamentale,
docente presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli, didatta dell’Associazione Psicologia Cognitiva (APC) e della Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC) di Napoli.

Giovanni Pellechia. Psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale presso il Terzo Centro di Psicoterapia Cognitiva di Roma.

Michele Procacci. Psichiatra e psicoterapeuta, socio fondatore del III Centro di Psicoterapia Cognitiva di Roma, didatta della SITCC (Società Italiana Terapia Comportamentale e Cognitiva), didatta presso l’APC (Associazione di Psicologia Cognitiva) e SPC (Scuola di Psicoterapia Cognitiva), Scuola Italiana di Cognitivismo Clinico (SICC), insegna alla laurea triennale per tecnici della riabilitazione psichiatrica presso la «Sapienza» Università di Roma, responsabile psichiatra dei percorsi residenziali adolescenti e giovani della U.O.C. Prevenzione Interventi Precoci ASL Roma 1.

Martina Rosadoni. Psicologa clinica e della salute presso CEDAS di Firenze (Centro di Eccellenza per i Disturbi d’Ansia Sociale)

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Schedula per Ore

9,30 - 10,00
Prof. Roberto Pedone
Introduzione al convegno
10,00 - 10,30
D.ssa Martina Rosadoni
Terapia cognitivo-comportamentale per l'ansia sociale
10,30 - 11,00
Dr. Pietro Grimaldi
Ansia sociale. Clinica e terapia in una prospettiva cognitivista integrata
11,00 - 11,30
Coffee break
11,30 - 12,00
D.ssa Anna Maria Barbarulo
Neurobiologia e neuroscienze dell’ansia sociale
12,00 - 12,30
Dr. Fabio Monticelli
Le dinamiche motivazionali nella terapia dei disturbi d’ansia sociale
13,00,30 - 15,00
Pausa pranzo
15,00 - 15,30
Dr. Michele Procacci
Ritiro sociale e disturbi di personalità
15,30 - 16,00
Dr. Maurizio Brasini
Perdere il contatto. Ritiro sociale e teoria evoluzionista delle motivazioni
16,00 - 16,30
Dr. Giovanni Pellecchia/Dr. Fabio Moroni
Social skill training per il ritiro sociale
16,30 - 17,00
Coffee break
17,00 - 17,30
Dr. Nicola Petrocchi
La compassion focused therapy nel trattamento della fobia sociale
17,30 - 18,00
Discussione e chiusura lavori

Evento prenotazione

Posto
Available Posti: 77
The Posto ticket is sold out. You can try another ticket or another date.